Ai piedi della collina di Montedoro sorge l’antica Badia normanna di San Pietro Apostolo, comunemente conosciuta come Basilica di San Pietro alli Marmi. Nel 1930, il Soprintendente dei Monumenti della Campania Gino Clerici, durante i lavori di restauro, dichiarò il complesso “monumento nazionale”, con l’annessa chiesa, la cui fondazione risale, come riportato sull’epigrafe murata all’interno, al tempo di re Guglielmo e completata nel 1156. Dal chiostro si accede ai locali che ospitano la Biblioteca ed il Museo Africano, allestito da frati missionari.

La Biblioteca, sita all’interno dei locali del Convento, è di grande valore storico, non solo per la quantità di libri conservati ma anche per la loro bellezza e rarità. Oltre ai libri, nei suoi locali sono conservati molti giornali antichi tra i quali L’Osservatore Romano.

Da alcuni anni la biblioteca è curata anche dai volontari del circolo locale di Legambiente, che grazie al lavoro del gruppo Salvalarte e ai volontari del servizio volontario europei, fanno un lavoro di conservazione e catalogazione degli importanti testi storici. Inoltre si organizzano visite guidate con scolaresche e turisti e focus di storia e arte.

Votaci e scrivi una recensione

Il tuo voto per questo annuncio

angry
crying
sleeping
smily
cool
Sfoglia

Your review is recommended to be at least 140 characters long